Indie, Jazz, Manouche - Roma

Nel 2000 prende corpo, in Sergio Gaggiotti, l'idea che essere stato chiamato per molti anni Rosso Malpelo, non sia stato del tutto negativo.
Risulta invece una sorta di prolungata presa di coscienza. L'immagine del piccolo minatore non gli ricorda più l'emblema del 'vinto', ma, al contrario, vi scorge la possibilità di dargli nuova vita, un epilogo che l'autore non ha potuto prevedere.
Quello in cui il 'negativo eroe' comincia a parlare e riscatta in un certo senso, la chitarra per l'asino.

   

Rosso Malpelo - Live Muso 2008, Oriolo Romano